OLIO DI MANDORLE DOLCI – PROPRIETA’ & UTILIZZI

Sara Erzetti
27 aprile 2015

Ciao ragazze!

Venerdì ho pubblicato un breve sondaggio, solo in tre persone hanno votato, un po’ mi dispiace ma magari non sono stata così brava da metterlo abbastanza in evidenza comunque resterà aperto fino a venerdì così magari potete lasciarmi li i commenti su che post vorreste vedere, vi lascio il link.

Il post vincitore, come avrete letto dal titolo è quello sulle proprietà ed i vari usi dell’olio di mandorle dolci, prossimamente arriverà anche la nail care routine comunque 🙂 .

Come avete passato questo week end? Oggi è di nuovo lunedì, anche se lavorando 7 giorni su 7 ormai non ci faccio nemmeno più caso ma si sente comunque la fiacca e per di più il tempo fa a dir poco schifo. I miei pomeriggi del fine settimana sono stati all’insegna del riposo visto che con questo tempo sono piena di mal di testa, la mattina ho lavorato ma tutto tranquillo e nulla di che.

Bando alle chiacchiere, meglio iniziare a parlarvi dell’olio di mandorle dolci.

Personalmente utilizzo questo di L’Erboristica di Athena’s dal 1969 e mi ci trovo molto bene, oltretutto ha un ottimo prezzo anche ed è 100% naturale contenendo solo tre ingredienti di cui il 99,2% di mandorle dolci. Questo in particolare è ideale sotto la doccia ma io lo uso in svariati modi, ma, iniziamo con le proprietà.

PROPRIETA’ 

  • Ammorbidente
  • Elasticizzante/tonificante
  • Antismagliature
  • Idratante
  • Lenitivo
  • Seboregolatore

UTILIZZI

  • Sotto la doccia: dopo esserci lavate con il nostro bagnoschiuma preferito applicarlo su tutto il corpo con un massaggio, risciacquare e poi asciugarsi tamponando e non strofinando così da mantenere l’idratazione, questo oltre ad rendere la pelle morbida aiuta a prevenire e combattere le smagliature, come tutte le cose non fa miracoli ma con costanza si possono avere dei buoni risultati.
  • Dopo la ceretta: applicarlo su un batuffolo di cotone e passarlo nella zona appena epilata così da rimuovere eventuali residui di cera ma allo stesso tempo lenire la pelle.
  • Come struccante occhi: credo possa essere un valido sostituto all’olio di cocco, basta versarne un poco su un dischetto di cotone e passare allo struccaggio o semplicemente metterne un poco sulle dita, massaggiare gli occhi e poi rimuoverlo con i dischetti, quindi procedere al risciacquo e alla nostra routine.
  • Sulle ciglia: applicando sempre il mascara o usando spesso il piegaciglia queste si stressano e si seccano e per renderle sane e reidratarle basterà mettere qualche goccia sulle punte delle dita e dolcemente applicarlo sulle nostre ciglia, ringrazieranno.
  • Come un comune olio da corpo: potete semplicemente applicarlo sul corpo come un normalissimo olio o crema massaggiando fino a completo assorbimento ma a mio avviso meglio sotto la doccia così da non avere quel senso di unto e appiccicoso.
  • Sul viso per la pelle grassa: non dovete farlo costantemente ma se fatto una volta ogni tanto, tipo una alla settimana e magari dopo lo scrub, possiamo applicarne una goccia sul viso la sera prima di andare a letto e l’indomani procedere con da detersione abituale ma questo aiuterà a combattere le impurità grazie alla sua proprietà seboregolatrice.
  • Sulle labbra: ottimo da utilizzare la sera applicato con il dito come se fosse un burro per le labbra, l’indomani avrete le labbra morbidissime. Questo inverno mi ha salvato parecchie volte dalle labbra screpolate.
  • Sulle mani/unghie: per dare un po’ di idratazione il più va benissimo dopo avere rimosso lo smalto sopratutto per ammorbidire le cuticole, idraterà anche le vostre unghie e mani, massaggiatelo fino a completo assorbimento.
  • Sui capelli: NON applicatelo mai sulla cute perchè trovo che unga e renda i capelli molto grassi ma applicato come impacco sulle punte e lasciato agire per una mezz’oretta oppure aggiunto ad una maschera per capelli “fai da te” è l’ideale per ottenere dei capelli morbidi e lucidi soprattutto per le lunghezze che spesso sono secche e fragili.

Questo olio, come anche molti altri quali semi di lino, olio di jojoba, olio di cocco ecc ha moltissimi utilizzi ma credo che bisognerebbe sempre averne almeno uno in casa grazie a questa versatilità. Spero possa essere stato un post utile, aspetto i vostri commenti per sapere se proverete o se conoscete già questi utilizzi dell’olio di mandorle dolci.

Un abbraccio e a mercoledì,

Sara

2 Comments

  1. Alcune cose non le sapevo affatto, tipo che si potesse usare sulle ciglia… Grazie!
    In ogni caso io lo uso sotto la doccia appunto, ma ho un problema, a lungo andare il telo o l’accappatoio assumono un cattivo odore di rancido… Non si toglie nemmeno lavandolo, pensavo tu potessi darci qualche trucchetto 😉
    Grazie comunque Sara, magari la prossima volta condividi su Facebook o IG il tuo sondaggio…

    Maira

    1. Figurati 🙂 guarda sinceramente non mi è mai successo, cercherò in giro in caso e ti saprò dire. Prova a lasciare che il corpo si asciughi solo stando comunque coperta dall’accappatoio o dal telo ma senza tamponarlo sul corpo.
      Eh io non ho pensato di condividerlo su IG, grazie di cuore.
      Un abbraccio

Lasciami un commento per dirmi cosa ne pensi :)