GLI OLI ESSENZIALI

Sara Erzetti
18 marzo 2015

In commercio ormai sta andando molto la cosmesi naturale, si trovano prodotti di ogni tipo e per ogni fascia di prezzo. Come sapete (e se non lo sapete vi lascio il link alla mia esperienza con la fitocosmesi) cerco di utilizzare prodotti naturali per la cura del viso e dei capelli. In molti di questi prodotti ci sono gli oli essenziali (inseriti al loro interno in modo corretto) ma ci sono sul web diverse ricette di maschere “fai da te” dove questi oli sono inseriti in modo sbagliato quindi vi voglio spiegare cosa sono, come utilizzarli e cosa non fare.

Gli oli essenziali, detti anche essenze, sono miscele complesse di sostanze ricavate da scorze, fiori o foglie di varie piante. Per essere efficaci devono essere naturali e non chimici perchè la loro azione varia molto da come queste piante sono coltivate, dal clima in cui crescono e da come vengono raccolte. Ci sono vari modi per ottenere queste essenze ma non ho le competenze adatte per spiegarvele nel dettaglio.

Sono sostanze poco solubili in acqua ma legano bene con oli e grassi, per questo motivo si usano aggiunti a maschere, oli, creme.

Devono essere conservati a temperature adatte e fresche, generalmente non superiori ai 15° perchè altrimenti evaporano, non dovete lasciarli esposti alla luce e dovete richiudere sempre accuratamente la boccetta dove essi sono contenuti.

Per quanto riguarda il loro uso fate molta attenzione perchè si tratta di sostanze con una forte azione visto che penetrano e sono ben assorbiti dalla pelle.

COME UTILIZZARLI E COSA NON FARE ASSOLUTAMENTE:

  • NON utilizzateli mai puri se non in bassissime quantità (massimo una o due gocce per tutto il viso) e solo se consigliato da uno specialista come un dermatologo o un’estetista qualificata che ha prima visto e toccato con mano la vostra pelle.
  • NON utilizzateli su pelli sensibili, particolarmente reattive o in caso di allergie.
  • Si consiglia sempre di mescolarli (massimo tre gocce) con maschere, creme o oli.
  • Evitare la zona degli occhi perchè possono creare danni seri alla vista se vi entrano dentro.
  • NON mescolateli tra loro (a meno che non siano consigli di uno specialista) perchè se non c’è una conoscenza in materia rischiate solo di fare ulteriori danni.
  • NON ingeriteli perchè possono essere tossici. Diffidate da certi consigli di riviste o siti a meno che non abbiate l’assoluta certezza che si tratti di specialisti qualificati. Se non siete certi della qualificazione di queste persone e volete provare quei consigli, prima di fare cavolate, rivolgetevi fisicamente da un bravo naturopata od omeopata.

Spero che questi consigli vi possano essere utili visto che in giro di parla molto di questi oli essenziali (a volte anche in modo errato). Le informazioni scritte in questo post le ho apprese durante i tre anni di studio per diventare estetista qualificata presso lo IAL Friuli Venezia Giulia. Anche se non pratico questo mestiere per vari motivi (se volete sapere dei miei studi presso questa scuola e del motivo per il quale non ho scelto di fare questo mestiere vi farò un breve post) voglio condividere comunque con voi ciò che ho imparato.

Un abbraccio

Sara

Lasciami un commento per dirmi cosa ne pensi :)